Caffè Al Burro: Cos’è E Perché La Gente Lo Beve?

Vietnamese Coffee Exporter
Caffè Al Burro

Caffè Al Burro: Alla fine degli anni 2000, Dave Asprey, autore di lifestyle e CEO di Bulletproof, tornò dal Tibet dopo aver bevuto tè al burro di yak ad alta quota. Negli anni successivi, iniziò a promuovere il caffè mescolato con burro, che si diffuse rapidamente negli Stati Uniti e divenne uno dei preferiti tra gli appassionati di fitness e coloro che seguivano diete a basso contenuto di carboidrati e ricche di grassi.

Di conseguenza, il caffè al burro divenne popolare nei mercati occidentali di consumo del caffè, in particolare nel Regno Unito e negli Stati Uniti. Presumibilmente, la caffeina si “mescola” con gli oli e i grassi del burro per fornire a chi la beve energia a lento rilascio durante il corso della giornata o una sessione di allenamento prolungata.

Nonostante questa bevanda sia emersa nei circoli dello stile di vita alla fine degli anni 2000, il burro è stato mescolato con il caffè per secoli. Continua a leggere per saperne di più sulla sua storia e perché è diventato popolare nel 21° secolo.

COS’È IL CAFFÈ AL BURRO E COME VIENE PRODOTTO?

Robert Chohan è il fondatore di Kopi House , una catena di caffetterie londinesi che serve caffè nanyang di Singapore. Dice: “Esistono diversi modi per preparare il caffè al burro a seconda della parte del mondo da cui proviene la ricetta”. Tuttavia, Robert mi dice che spesso si tratta di frullare o mescolare il burro in un forte caffè filtrato.

Essendo un’emulsione acqua in olio, il burro può essere mescolato o miscelato nel caffè senza che gli oli si separino e salgano sulla superficie della tazza. I grassi oleosi del burro non si separeranno, indipendentemente dalla temperatura del caffè. Quando il caffè al burro viene preparato in questo modo, il risultato è una bevanda densa e schiumosa che ricorda quasi un latte macchiato.

Il caffè al burro è una bevanda ipercalorica e ricca di grassi priva di carboidrati (se non zuccherata). Per questo motivo, viene spesso bevuto a colazione da chi segue una dieta a basso contenuto di carboidrati e ricca di grassi (nota anche come dieta chetogenica). I sostenitori affermano che la bevanda fornisce energia sostenuta per l’esercizio e migliora i livelli di concentrazione. 

Anita Brodian è proprietaria e direttrice della Dark City Foundry a Melbourne, in Australia. Dice: “[Il caffè al burro è] un caffè morbido e cremoso consumato come prima cosa al mattino per alimentare la giornata. “Bevo una tazza ogni mattina e lo faccio da alcuni anni. Trovo che questo aiuti con la sazietà, poiché mi alleno al mattino ma non riesco a digerire il cibo prima di una sessione [di allenamento]. Mi tiene sazio, ma posso ancora allenarmi, quindi la chiamo una vittoria/vincita”.

Grant Harrington è direttore della Ampersand Dairy nel North Oxfordshire nel Regno Unito, un fornitore di burro che produce burro di prima qualità per numerosi usi, incluso il caffè al burro. Dice che il caffè al burro è “un’enorme sferzata di energia”.

Dice: “È la mia bevanda energetica preferita. Lo prendo la mattina prima di fare surf o scalare una montagna. Robert mi dice che Kopi House vende il tradizionale caffè al burro in stile Singapore chiamato nanyang kopi , che si traduce come “caffè dell’oceano del sud”. Divenne popolare negli anni ’30, quando gli operai lo consumavano come colazione veloce ed economica.

“Coloro che hanno viaggiato a Singapore e si sono immersi nella scena del caffè conosceranno la bevanda. Si trova bene con i turisti, soprattutto occidentali, che vogliono godersi un caffè ‘alternativo’. Ha avuto una certa visibilità anche sui social media. “Si ottiene stratificando il latte condensato zuccherato in una tazza. Questo è sormontato da una base/concentrato di nanyang kopi appena preparato (spesso robusta forte). Si aggiunge un po’ d’acqua per diluire la base del caffè e si fa galleggiare sopra una fetta di burro non salato.

“Devono passare alcuni secondi affinché il burro si depositi sulla superficie prima che il bevitore beva il primo sorso. Crea una bevanda al caffè ricca, cremosa, cioccolatosa e intensa.

QUANTI ANNI HA IL CAFFÈ AL BURRO?

Nonostante l’emergere del caffè al burro come tendenza del fitness negli anni 2000, la pratica di mescolare burro e caffè ha più di mille anni. La prima prova di ciò sono i fondi di caffè consumati con burro chiarificato in Etiopia nel IX secolo.

“Aggiungere grassi al caffè non è un concetto nuovo”, afferma Anita. “Gli etiopi e i tibetani bevevano caffè [e tè] al latte di yak molto prima che diventasse diffuso”. Paesi come l’India settentrionale, il Vietnam e Singapore bevono ancora oggi varianti tradizionali di caffè e tè al burro. Forse la cosa più famosa è che in Tibet i contadini bevono il po cha , una bevanda a base di tè nero fermentato e burro di yak.

CHE COS’È IL “CAFFÈ ANTIPROIETTILE”?

La frase “caffè al burro” è spesso usata in modo intercambiabile con “caffè antiproiettile”. Tuttavia, nonostante ciò, i due presentano lievi differenze. Inoltre, le parole “caffè antiproiettile” sono state infatti registrate dalla società di lifestyle Bulletproof come parte della “dieta antiproiettile”.

“Bulletproof Coffee viene da Dave Asprey, che ne ha reso popolare una versione nel 2009”, spiega Anita. “È realizzato combinando caffè nero combinato con burro non salato e aggiungendo olio MCT.” L’olio MCT è un olio sintetico ricco di trigliceridi a catena media o MCT. Il corpo umano digerisce l’olio MCT molto rapidamente; è una fonte di energia immediata che accelera il metabolismo e può supportare la perdita di peso come parte di una dieta equilibrata.

UTILIZZANDO ALTRI BURRI E OLI

La consistenza e il sapore del caffè al burro possono e spesso vengono replicati utilizzando sostituti del burro. “Esistono un piccolo numero di [caffetterie] che servono un vero caffè a prova di proiettile, ma alcuni aggiungono semplicemente panna o semplice olio di cocco”, afferma Anita.

Molti bevitori di caffè al burro preferiscono anche prepararsi il proprio caffè a casa poiché viene spesso utilizzato come integratore pre-allenamento. “La gente acquista il nostro caffè freddo per questo scopo poiché solo pochi bar in Australia offrono un vero caffè al burro nei loro menu”, afferma Anita. 

“L’uso di un caffè freddo (al contrario dell’espresso) crea una bevanda molto liscia, ma potresti usare qualsiasi caffè… ognuno porterà il proprio sapore.” Anita aggiunge che offre un caffè vegano al burro fatto con burro di cacao per i clienti che evitano i latticini. “Il burro di cacao ha un sapore leggero e aggiungiamo anche lecitina di soia come emulsionante per impedire la separazione dell’olio e del burro di cacao.”

QUALI SONO I SUOI BENEFICI PER LA SALUTE?

Uno dei motivi principali per cui il caffè al burro è diventato così popolare negli anni 2010 sono stati i suoi presunti benefici per la salute. Tuttavia, anche se il suo alto apporto calorico e i bassi livelli di carboidrati lo rendono ottimo per le diete chetogeniche, è davvero salutare?

La Mayo Clinic afferma che mentre il caffè al burro è una buona fonte di antiossidanti, i suoi grassi saturi e l’alto livello calorico potrebbero far deragliare alcune diete. Inoltre mancano molti dei nutrienti presenti negli alimenti integrali e potrebbero aumentare il rischio di malattie cardiovascolari in futuro. 

Raccomandano alle persone di bilanciare il consumo di caffè al burro mangiando frutta e proteine ​​aggiuntive per mantenere una buona dieta. Coloro che bevono caffè al burro dovrebbero anche essere consapevoli della sua densità calorica e dovrebbero ridurre la loro dieta altrove aumentando la quantità di esercizio fisico.

Robert dice che esistono anche varianti del caffè al burro fatte con latte e zucchero e osserva che queste non sono adatte a coloro che cercano di perdere peso. Mi dice che è per questo che non la commercializza come bevanda salutare. 

Sebbene il caffè al burro sia popolare ormai da qualche tempo grazie al rinnovato interesse da parte del settore lifestyle e fitness alla fine degli anni 2000, non è ancora affatto mainstream. “Penso che parte del motivo per cui non è più popolare è che un buon caffè al burro è difficile da trovare”, dice Anita. 

Per alcuni bevitori di caffè, la combinazione di un elevato apporto calorico e di alti livelli di grassi può scoraggiarli. Per altri, l’insolita combinazione di burro e caffè da sola potrebbe non piacere. Nonostante ciò, il caffè al burro rimane ancora popolare tra alcuni gruppi e dati demografici. Resta da vedere se sperimenterà o meno un altro risveglio o “diventerà mainstream” negli anni a venire.

FAQs:

Share

Author

Helena Coffee Vietnam

Helena Coffee Processing & Export in Vietnam | Helena., JSC, which was established in 2016, is a Vietnamese coffee exporter, manufacturer & supplier. We provide the most prevalent varieties of coffee grown in Vietnam’s renowned producing regions.