Come I Caffè Specializzati Filtrano L’acqua Per Il Caffè

Vietnamese Coffee Exporter
Filtrano L'acqua Per Il Caffè

Filtrano L’acqua Per Il Caffè: Da qualche tempo, la conversazione sulla qualità dell’acqua per il caffè è diventata sempre più prominente nel settore globale del caffè di specialità. I caffè specializzati in tutto il mondo cercano chiaramente di massimizzare la qualità e la consistenza dell’acqua. In questo modo, si assicurano di servire bevande di altissima qualità.

Per fare ciò, molti caffè investono in sistemi di filtraggio dell’acqua di alta qualità. In molti casi, l’approvvigionamento idrico non è ottimizzato correttamente per la preparazione del caffè. Senza di esso, è difficile ottenere il profilo aromatico migliore possibile nella tazza.

A seconda della loro posizione geografica, le aziende del caffè potrebbero aver bisogno di diversi tipi di sistemi di filtraggio dell’acqua. Inoltre, ciascuno potrebbe funzionare in modo diverso.

Per saperne di più su come viene filtrata l’acqua per il caffè, ho parlato con due esperti del settore di Pentair Europe. Continua a leggere per scoprire maggiori dettagli dalla loro esperienza.

PERCHÉ È IMPORTANTE LA FILTRAZIONE DELL’ACQUA?

Si dice spesso che il caffè filtrato sia composto per il 98% da acqua, il che evidenzia chiaramente il ruolo fondamentale che essa svolge nell’estrazione del caffè. In definitiva, una grande parte del sapore del tuo caffè dipende dall’acqua filtrata che usi per prepararlo.

In primo luogo, l’acqua dovrebbe sempre essere sicura da consumare.

Tuttavia, a seconda della tua posizione geografica, la composizione chimica e il contenuto minerale dell’acqua di rubinetto possono variare notevolmente. L’acqua di rubinetto contiene una varietà di minerali in diverse concentrazioni, e la presenza di alcuni di questi può avere enormi implicazioni sul sapore del caffè. Questi includono:

– Magnesio
– Calcio
– Ferro

Matteo Colamartino è il Product Manager presso Pentair Europe, un’azienda leader nelle soluzioni di filtrazione dell’acqua.

“L’acqua per il caffè deve essere filtrata per due motivi principali”, mi dice. “In primo luogo, si desidera proteggere la macchina da caffè espresso e l’attrezzatura dalla corrosione o dall’accumulo di calcare, che ne riduce l’efficienza.

“In secondo luogo, si desidera ottenere i migliori risultati dal tuo caffè”, aggiunge.

Per quanto riguarda la protezione dell’attrezzatura dalla corrosione e dal calcare, livelli più elevati di minerali e composti nell’acqua possono lasciare depositi calcarei – specialmente nei tubi e nelle caldaie delle macchine da caffè espresso. Ciò avviene quando il calcio e/o il magnesio nell’acqua si fondono con i carbonati, creando quindi depositi di calcare.

Ronny Billemon è un supporto tecnico e ingegnere delle applicazioni per il settore alimentare presso Pentair Europe.

“L’acqua troppo dura spesso causa incrostazioni e corrosione, che possono danneggiare l’attrezzatura da caffè”, afferma.

Scomponendo la durezza dell’acqua

Quando parliamo di acqua dura, ci riferiamo a due tipi diversi di durezza: la durezza totale e la durezza carbonatica (o durezza temporanea). La prima indica la quantità di calcio e magnesio presenti nell’acqua, mentre la seconda misura i livelli di carbonati e bicarbonati.

Misuriamo la durezza dell’acqua in parti per milione (ppm). La Specialty Coffee Association raccomanda di utilizzare acqua con una durezza totale compresa tra 50 e 175 ppm e una durezza carbonatica tra 40 e 75 ppm. Tuttavia, se non gestita correttamente, una durezza totale di 100 ppm o più può causare depositi di calcare nelle caldaie e nei tubi delle macchine da caffè espresso.

“È importante avere un livello ottimale di questi minerali nell’acqua poiché ciò aiuterà nell’estrazione del caffè, inclusi gli oli per migliorare la sensazione in bocca”, dice Ronny.

Ad esempio, livelli ottimali di calcio possono portare ad una sensazione più cremosa in bocca. Una quantità bilanciata di magnesio, invece, può migliorare la dolcezza. Come regola generale, il rapporto tra calcio e magnesio nell’acqua di rubinetto è di circa 3:1, che riflette generalmente l’equilibrio di questi minerali nelle fonti d’acqua naturali.

Inoltre, se l’acqua è troppo dura, si rischia di perdere equilibrio e chiarezza nella tazza. Al contrario, un contenuto minerale molto basso potrebbe far sì che il caffè risulti piatto, con una mancanza di corpo e struttura.

Quali sono i diversi tipi di filtrano l’acqua per il caffè?

Considerando tutto questo, nella maggior parte dei casi, i caffè possono migliorare la qualità del loro caffè utilizzando acqua filtrata. Tuttavia, sul mercato ci sono diversi tipi di sistemi di filtrazione dell’acqua disponibili, il che può rendere difficile sapere quale sia quello giusto per il tuo caffè.

Filtrazione tramite carbone attivo

Uno dei sistemi più basilari ma importanti è la filtrazione con carbone attivo. Questo metodo utilizza un filtro di carbone attivo per rimuovere contaminanti come cloro, cloramina e composti organici volatili (COV), così come sapori sgradevoli.

“La filtrazione a carboni attivi è al cuore dei sistemi di filtrazione dell’acqua di alta qualità”, afferma Matteo. “Rimuove tutti quei composti che causano sapori e odori sgradevoli, ed è spesso combinata con la filtrazione delle particelle come parte di un sistema di filtrazione unico.

“Il sistema di filtrazione di base Everpure basato su carbone di Pentair utilizza anche la tecnologia di ‘inibizione del calcare’, che non modifica il livello di durezza, ma controlla l’accumulo di calcare”, aggiunge. “In aree con livelli più bassi di durezza dell’acqua, questi sistemi forniscono una soluzione economica ma efficace per mantenere i livelli di calcio e magnesio nell’acqua.”

Osmosi inversa

L’osmosi inversa (o RO) rimuove circa il 95-97% dei minerali (o solidi disciolti totali) dall’acqua. Questo la rende una delle migliori soluzioni di filtrazione dell’acqua in generale. L’RO è particolarmente popolare nei caffè delle aree con elevati livelli di durezza dell’acqua (circa 250 ppm o più).

Essenzialmente, il sistema funziona facendo passare l’acqua attraverso una membrana semipermeabile ad alta pressione.

“Rispetto ai filtri a carbone, i sistemi RO sono all’estremo opposto del trattamento dell’acqua, in quanto permettono di gestire tutti i problemi dell’acqua contemporaneamente”, spiega Matteo. “Essenzialmente rimuovono la maggior parte dei minerali disciolti nell’acqua; tuttavia, i sistemi di filtrazione focalizzati sul caffè includono tecnologie che reintegrano i minerali nell’acqua filtrata per raggiungere i livelli richiesti dal caffè.

“Con le continue fluttuazioni nel contenuto minerale dell’acqua di rubinetto, i sistemi RO ad alte prestazioni sono ideali”, aggiunge.

Sistemi di filtrazione a più stadi

Negli ultimi anni, sempre più caffetterie hanno iniziato a investire in sistemi di filtrazione a più stadi, spesso progettati appositamente per il settore del caffè al fine di garantire risultati consistenti.

Questi sistemi spesso includono diverse fasi di filtrazione, tra cui:

– Prefiltrazione
– Regolazione della durezza carbonatica
– Filtrazione di fini, carbone e membrane solide

Inoltre, sono particolarmente adatti per le caffetterie situate in zone con elevati livelli di durezza dell’acqua di rubinetto. Integrano i vantaggi della filtrazione a carboni attivi e della tecnologia di scambio ionico in una sola cartuccia.

“Le cartucce Claris multi-stadio di Pentair rimuovono contaminanti e odori, così come tutti i sedimenti più grandi di 0,005 mm utilizzando la tecnologia di filtrazione di fini sedimenti a blocco di carbonio”, mi dice Ronny. “Includono anche tecnologie di addolcimento dell’acqua a diversi livelli a seconda della qualità dell’acqua di rubinetto.”

Matteo mi dice: “Offriamo diversi tipi di cartucce Claris, come Standard, Ultra, N e Prime, che sono compatibili con diversi livelli di durezza dell’acqua.

“Ad esempio, la cartuccia Claris Ultra utilizza tecnologia di scambio ionico e tecnologia DuoBlend per mantenere i problemi legati alla formazione di incrostazioni e mantenere un livello di pH neutro, oltre a ridurre la corrosività dell’acqua filtrata quando si utilizzano filtri standard di decarbonizzazione”, aggiunge. “Ciò significa che l’acqua filtrata ha un bilanciamento migliore di calcio, magnesio e altri minerali.”

Ciò consente alle caffetterie di ottenere un’estrazione più bilanciata dei sapori nel loro caffè.

Protezione dell’attrezzatura

Matteo spiega inoltre che i sistemi di filtrazione dell’acqua a più stadi devono proteggere l’attrezzatura.

“La cartuccia Claris N utilizza una tecnologia ibrida di addolcimento al sodio”, dice. “Ciò aiuta a controllare i livelli di gesso (un deposito minerale solfato morbido composto da solfato di calcio diidrato) nelle aree con alti livelli di solfati nell’acqua di rubinetto, riducendo anche il rischio di corrosione.

“La cartuccia Claris Prime, invece, combina riduzione di cloruri e solfati, stabilizzazione dei minerali e tecnologie di inibizione della corrosione per proteggere a lungo termine la tua attrezzatura”, aggiunge. “Inoltre, il bypass a sette passaggi nella testa del filtro garantisce di raggiungere un certo livello di TDS nell’acqua filtrata.”

Quali sono i benefici della filtrazione dell’acqua di alta qualità per le caffetterie?

Ci sono molti chiari vantaggi nell’investire in un sistema di filtrazione dell’acqua di alta qualità per la tua caffetteria.

Innanzitutto, Ronny spiega che l’acqua filtrata migliora la qualità e la consistenza delle bevande di caffè.

“Se ti concentri sulla preparazione di caffè di alta qualità, devi considerare l’ottimizzazione della qualità dell’acqua”, dice. “Questo può fare la differenza nella qualità della bevanda.”

“Inoltre, il trattamento dell’acqua può rappresentare un costo significativo per il business del caffè”, aggiunge. “Tuttavia, quando investi nella soluzione giusta, puoi effettivamente risparmiare denaro e ridurre le preoccupazioni per la manutenzione.”

Questo perché l’utilizzo di un sistema di filtrazione dell’acqua che si adatta meglio alle tue esigenze e alla qualità dell’acqua nella tua zona ridurrà la probabilità di problemi tecnici, e quindi ridurrà anche i costi di manutenzione.

“Più calcare si accumula nei tubi e nelle caldaie, minore è l’efficienza delle attrezzature”, dice Matteo. “Questo significa che la tua macchina da caffè espresso richiede più energia e manutenzione più frequente, il che aumenta anche i costi.”

Aggiunge anche che la ricerca dalla Water Quality Association suggerisce che le caffetterie che utilizzano acqua dura spendono il 29% in più in costi energetici rispetto a quelle che utilizzano acqua più morbida.

Considerando l’aumento recente dei prezzi del cibo e dell’energia per le attività di ristorazione, trovare modi per gestirli non è mai stato così importante.

Migliorare la sostenibilità

Oltre al miglioramento della qualità del caffè e alla riduzione dei costi, un altro argomento sempre più discusso quando si parla di filtrazione dell’acqua è la sostenibilità, un tema cruciale in tutti gli aspetti del settore del caffè.

“La maggior parte dei sistemi RO spreca fino al 90% dell’acqua in ingresso”, spiega Ronny. “Quando selezioni un sistema RO, assicurati di scegliere unità ad alte prestazioni che offrano almeno un tasso di recupero dell’acqua del 50% – questo farà una grande differenza sul conto annuale dell’acqua.”

Matteo aggiunge: “Consideriamo l’impronta di carbonio dei nostri sistemi di filtrazione. Ad esempio, i sistemi Pentair MRS 600 HE e Conserv E RO richiedono fino al 50% in meno di energia e acqua rispetto ad altri modelli.

“Inoltre, la loro tecnologia avanzata di recupero dell’acqua può ridurre le spese per l’acqua e per il trattamento delle acque reflue, oltre a minimizzare l’impatto ambientale”, aggiunge.

Riciclo delle cartucce

Matteo spiega anche che rendere la filtrazione dell’acqua più sostenibile dipende spesso dall’ottimizzazione dei sistemi. Ciò implica che i produttori si concentrino su soluzioni più realistiche per il fine vita dei prodotti, come il riciclo delle cartucce da parte dei clienti.

“Può essere un processo complicato, ma stiamo esaminando modi più efficienti per riciclare le cartucce a livello locale”, dice. “Consideriamo anche il livello di emissioni prodotte dal trasporto delle cartucce usate dalle caffetterie agli impianti di riciclaggio.”

Per molte caffetterie, la filtrazione dell’acqua rappresenta un ottimo modo per garantire di ottenere il massimo da ogni tazza di caffè servita ai clienti.

Tuttavia, conoscere quale sistema di filtrazione utilizzare è fondamentale. Con sistemi diversi che offrono risultati diversi, è meglio iniziare controllando la qualità dell’acqua nella tua zona locale.

FAQs:

Author

Helena Coffee Vietnam

Helena Coffee Processing & Export in Vietnam | Helena., JSC, which was established in 2016, is a Vietnamese coffee exporter, manufacturer & supplier. We provide the most prevalent varieties of coffee grown in Vietnam’s renowned producing regions.